Vai ai contenuti della pagina,

Manteniamo efficienti i sistemi MICROIRRIGUI

Manutenzione degli impianti irrigui consigliati da

IMPIANTI PER L'IRRIGAZIONE DI PIENO CAMPO, DEL TIPO MOBILE, SEMOVENTI E FISSI, RICHIEDONO LE NORMALI MANUTENZIONI DELLE PARTI COMPONENTI:


· ALI PIOVANE E TUBAZIONI


· IRRIGATORI


· POMPE



IMPIANTI PER L'IRRIGAZIONE LOCALIZZATA (GOCCIA, MICROIRRIGAZIONE IN GENERALE )

All'inizio della stagione irrigua



Almeno due o tre settimane prima dell'inizio dell'irrigazione è opportuno adottare le dovute misure per assicurare il buon funzionamento dell'impianto durante la stagione in arrivo.


E' bene non rimandare all'ultimo momento.



STAZIONE DI CONTROLLO (DALLA POMPA AL FILTRAGGIO)


· Controllare la pressione.


· controllare il contatore dell'acqua (se presente)


· Controllare la centralina e i solenoidi ( se presenti)


· Inserire le batterie cariche nei componenti elettronici (se presente)

B) FILTRAGGIO


· tutti i filtri dovrebbero essere completamente lavati.


· Controllare le condizioni delle cartucce del filtro a schermo e sostituire se necessario.


· Controllare le guarnizioni.


· controllare nei filtri se c'è graniglia a sufficienza.


· Aggiungerne se necessario

C) FERTIRRIGAZIONE


· Collegare il sistema dfi fertirrigazione (serbatoi fertilizzante, pompa fertilizzante, ecc.) e controllare il funzionamento. Serbatoio fertilizzante dovrebbe essere completamente pulito.

D) REGOLATORI DI PRESSIONE


· Fare scorrere l'acqua nel sistema e controllare i regolatori nel campo premendo un dito contro il pistone che spunta dal cappuccio. se il pistone ritorna indietro , il regolatore funzione , altrimenti è bloccato.


· In questo caso si apre la cima del regolatore, si sposta la molla ed il pistone si risciacqua bene. poi si rimettono a posto la molla ed il pistone e si avvita il regolatore.


·


E) ALI GOCCIOLANTI


Controllare l’efficienza dei gocciolatori misurando la portata di alcuni presi a campione fra l’inizio e la fine dei filari. Le tolleranze ammissibili fra i gocciolatori sono al massimo del 15% della portata.


Eventuali gocciolatori occlusi vanno sottoposti ad attenta analisi per capirne le cause.

Durante la stagione irrigua



A) STAZIONE DI FILTRAGGIO


Controllare l’efficienza dei filtri tramite la lettura dei manometri relativi, in modo da effettuare gli opprtuni lavaggi.

B) LINEA DI ADDUZIONE E ALI GOCCIOLANTI



C) Interventire con spurghi dei terminali con frequenza almeno mensile in modo da limitare al massimo i probabili depositi.

Alla fine della stagione

LAVAGGIO TUBI


Fare scorrere l’acqua nel sistema per lavare completamente i tubi principali e quelli di settore, aprendo ogni tubo singolarmente così da lavare alla pressione massima. Mettere gli annullatori nei regolatori di pressione ( se presenti). Dopo aver lavatoi tubi principali e quelli di settore, iniziare a lavare le ali gocciolanti aprendone poche file per volta per evitare lavaggi con bassa pressione.


Chiudere i fine linea nello stesso ordine nel quale sono stati aperti e procedere col gruppo successivo di ali.


Disporre le leve delle valvole a sfera in posizione intermedia a quelle di apertochiuso.


Nel caso di pulizia delle eventuali impurità dovute a CALCARE e OSSIDO DI FERRO, si esegue un lavaggio con ACIDO NITRICO o CLORIDRICO diluito al 2-3 per mille. Dopo il lavaggio, della durata variabile a seconda del livello di impurità, si esegue lo spurgo delle ali eroganti. I livelli di acido immessi per il lavaggio non determinano alterazioni al suolo e alle piante , considerati i valori abbastanza alti del pH dei nostri terreni. L’uso di queste pratiche deve essere tenuto sotto controllo e svolto dopo consultazione tecnica.

SISTEMA DI FILTRAGGIO


Effettuare un buon lavaggio dei filtri a graniglia.


In tutti i filtri eliminare poi l’acqua contenuta, così da evitare problemi invernali dovuti al ghiaccio.

TESTATE DI CONTROLLO


Eliminazione l’acqua presente nei solenoidi, nei contatori e nelle pompe di superficie. Togliere le batterie da componenti elettrici.

Nei periodi invernali sono consigliabili i lavaggi del sistema irriguo mediante acidi.


Idrologica s.r.l.


Via Soldata n°1


Faenza



Tel.054630489-fax. 0546320031


Info@idrologica.com www.idrologica.com

Documenti

20100806182153554.pdf
20100806182211539.pdf